Cura della persona nel suo insieme...

Che cosa è l'osteopatia?

Trattamenti Osteopatici - Cosa sono... Trattamenti Osteopatici - Cosa sono...

Un fraintendimento molto frequente risiede nelle due parola “osteo” che dal greco significa osso e “patia” che significa sofferenza: ma l’osteopatia non cura le ossa. Cos'è l'osteopatia e cosa cura?

L’osteopatia è una pratica medica che risale alla fine dell’ottocento e veniva praticata soprattutto negli stati uniti. Anche se tardivamente dobbiamo dire che l’osteopatia è stata finalmente riconosciuta come una professione sanitaria regolamentata dalla legge 3/2018 art.7 e 8, tale professione è svolta da professionisti sanitari con una specializzazione specifica.

Quindi, di cosa si occupa l’osteopatia esattamente? Per quali patologie è indicata?

I pazienti che si rivolgono all’osteopata hanno un dolore, e questo può essere percepito in qualsiasi parte del corpo sia alla colonna creando quindi lombalgia, (il classico colpo della strega) lombo-sciatalgia, ma anche cefalee, nausea, difficoltà a camminare, dolore al collo con il più noto colpo di frusta. Il colpo di frusta ed esempio che si origina dopo un tamponamento automobilistico o una caduta. I pazienti possono accusare anche dolori alle gambe come una storta alla caviglia, un problema al menisco, piede piatto o alluce valgo (come la cipolla al piede) o alle braccia, come i dolori al gomito, o alla mano (vedi il gomito del tennista o il tunnel carpale), tutto questo rende impossibile lo svolgimento delle attività di vita quotidiana, rendendo impossibile muoversi in maniera corretta.

Se i movimenti scorretti e i dolori si protraggono nel tempo si iniziano ad assumere posizioni (posture) sbagliate o “viziate” che acutizzano il dolore rendendo la situazione ancora più complessa.

Come si pone l’osteopata di fronte a questo stato clinico?

L’osteopata fa in modo di valutare tramite le domande precise ed alcuni “test osteopatici” che vanno ad individuare gli adattamenti e gli atteggiamenti posturali di difesa che il paziente ha messo in atto.

L’osteopata intervenendo manualmente su di essi crea delle condizioni sulle quali il paziente, involontariamente, riadatta il suo corpo e fa sì che possa nuovamente praticare le attività quotidiane senza dolore.

L’osteopata, quindi, si prende cura del benessere e della salute del paziente in modo tale da prevenire, quando è possibile, le recidive.

Chi può ricorrere alle cure dell’osteopata?

Chiunque può ricorrere alle cure dell’osteopata: le mamme in gravidanza che soffrono di dolori alla schiena dovuti a posture errate; anche i neonati spesso ricorrono agli osteopatia (ovviamente sono i genitori a portarceli), gli adulti ed anche gli anziani.

In questo blog affronteremo alcuni casi in cui l’osteopatia è risolutiva per smettere di soffrire.

Ultima modifica il Lunedì, 18 Marzo 2019 11:34