Cura della persona nel suo insieme...

Il formicolio notturno alle mani: aiutiamoci con l’osteopatia

Scritto da Lunedì, 25 Novembre 2019 09:38
Formicolio alle mani. Osteopatia valida soluzione Formicolio alle mani. Osteopatia valida soluzione

Sempre più frequentemente i miei pazienti si rivolgono a me, perché riferiscono, come sintomo, dei formicolii notturni agli arti superiori, quindi alle braccia ma soprattutto alle mani, sia omolaterali che bilaterali a volta associato anche ad altri sintomi.

L’osteopatia, infatti, spesso può essere un’ottima risposta a questa problematica, ovviamente previa visione e valutazione del paziente, in quanto tale sintomo può essere la conseguenza di più fattori, che necessitano la presa in carico anche di altri specialisti.

E’ necessario far luce su quello che più frequentemente genera tale disturbo.

Le cause più frequenti del formicolio notturno degli arti superiori

Come precedentemente detto il formicolio notturno può essere associato anche a:

  • una perdita della forza (difficoltà a svitare un tappo)
  • alterazione della sensibilità
  • alla presenza di mani fredde o calde
  • torpore e a volte dolore
  • bilaterale o omolaterale

Le cause di questo possono essere varie:

  • Un problema alla colonna, specialmente del tratto cervicale,
  • Un problema di circolazione sanguigna, specialmente dei piccolo vasi localizzati all’estremità degli arti (come la sindrome di Raynaud …)
  • Sofferenza al tunnel carpale
  • Apnee notturne
  • Disturbi del sonno

Poiché il formicolio agli arti superiori, soprattutto il sinistro, può essere anche il sintomo di una sofferenza del miocardio, è fondamentale avere un quado clinico completo e valutare ogni singola situazione con un medico specialista del settore.

La colonna cervicale (le sua aponeurosi) o il tunnel carpale?

Come appunto scritto sopra, spesso la causa del formicolio notturno delle mani è la colonna cervicale e in particolare le sue fasce e aponeurosi, che avvolgono sia il collo stesso, ma anche tutti i muscoli e i nervi, responsabili del sintomo, a volte associato anche ad una problematica più distale che interessa il polso ovvero la sindrome del tunnel carpale con un’iniziale situazione di sofferenza.

Proprio per questi motivi i trattamenti osteopatici sono fortemente consigliati, perché posso ridurre il sintomo agendo in maniera mirata, in modo da poter ridurre il sintomo che spesso altera il sonno e quindi il riposo notturno.

Contatta l’osteopata per sapere se può aiutarti!

Se hai questo formicolio notturno contattami tranquillamente, anche solo per una prima visita, in modo che io possa capire se ti posso aiutare come ho fatto con altre/i pazienti prima di te.

Se non sai come funziona una prima visita può già avere delle informazioni leggendo un articolo sul mio sito oppure chiamami e lo farò personalmente.

Dott.ssa Eleonora Garibaldi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.