Cura della persona nel suo insieme...

Trattamenti osteopatici per posizione podalica in gravidanza

Scritto da Martedì, 26 Marzo 2019 13:03

Cosa è la presentazione podalica?

Si parla di presentazione podalica quando la posizione assunta dal feto all’interno dell’utero materno impegna con le natiche o i piedi il canale del parto.

Durante la gestazione il feto può assumere varie posizioni nell’utero della mamma, la disposizione ottimale del nascituro, per un parto sicuro per entrambi, è quella cefalica ed è quindi auspicabile che il feto sia già così posizionato verso la 33esima settimana poiché più ci si avvicina alla data presunta del parto e minori sono le possibilità che il feto, se ancora in posizione podalica, riesca a ruotarsi da solo per assumere la corretta posizione. Se questa problematica persiste fino al termine della gravidanza, nonostante manovre esterne effettuate da personale medico, sarà necessario effettuare il parto cesareo.

Come può l’osteopata modificare questa situazione?

Desidero porre in evidenza il seguente concetto: non effettuo nessuna manovra diretta sul feto per variare la sua posizione all’interno del sacco uterino.

L’idea alla base del mio operato è la seguente: se il feto ha preso questa posizione ci sarà una ragione fisiologica come ad esempio:

  • cordone ombelicale avvolto intorno al collo o al tronco;
  • la scarsità del liquido amniotico;
  • rapporto tra volume del feto e conformazione anatomica della mamma non ben proporzionati
  • tensioni legamentose, viscerali, meccaniche della mamma che non facilitano la rotazione e quindi una presentazione che indichi i presupposti per un parto naturale .

Ed è proprio nei casi di queste tensioni legamentose, viscerali e meccaniche riscontrate nella mamma che i trattamenti osteopatici, da me praticati, possono essere elettivi per una positiva soluzione della problematica.

Sono trattamenti mirati precisi, non cruenti e che rispettano i tessuti, vengono effettuati sulla mamma e non direttamente sul feto e possono essere di grande aiuto nella posizione podalica per evitare il cesareo.

Di tutto questo ho parlato alla Conferenza Osteopatica Pediatrica svoltasi a Treviso a Novembre 2018 (GRAVIDANZA E POST PARTUM - GARIBALDI ELEONORA Fkt, Osteopata) e riassunta in questo grafico, che rappresenta l’efficacia del mio trattamento osteopatico, espresso in percentuale, nelle pazienti che si sono rivolte a me per una posizione podalica del feto.

Invito a contattarmi, sia quelle mamme con gravidanza podalica o altre patologie sia tutte le altre, per una valutazione osteopatica.

L’osteopatia è un valido aiuto, con i suoi trattamenti, per far vivere serenamente il percorso della gravidanza.

Dott.ssa Eleonora Garibaldi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.